ASPETTO
SOCIALE

Il nostro studio commercialistico vi accompagnerà nella gestione quotidiana dei vostri dipendenti in Francia:

  • Formalità di dichiarazione di assunzione presso la “Sécurité Sociale” (sistema sanitario) francese
  • Registrazioni presso i fondi pensione, assicurazione sanitaria e previdenza
  • Realizzazione delle buste paga e dichiarazioni sociali collegate mensili
  • Formalità in caso di assenza: malattia, ferie, …
  • Redazione dei documenti obbligatori al momento dell’uscita definitiva dei dipendenti

collaborazione con
studi legali

Ricordiamo che lavoriamo in collaborazione con studi legali che si occuperanno di:

  • la redazione dei contratti di lavoro,
  • redazione dei vostri accordi collettivi d’impresa,
  • accompagnamento al tribunale in caso di contenzioso con i vostri dipendenti
paie déclarations sociales

"

diritto del lavoro
in francia ?

Avrete molte domande riguardanti il diritto del lavoro sul nostro territorio, domande alle quali vi risponderemo via e-mail direttamente o sotto forma di un memorandum.

Per tutte le questioni relative a problematiche transfrontaliere (trasferta temporanea, prestazione di servizi transfrontalieri…), l’intervento dei servizi giuridici e sociali della vostra casa madre sarà un passo preliminare.

Per le domande di competenza del solo diritto locale francese, vi forniremo indicazioni generali seguite dalla risposta al vostro caso particolare. Le domande che di solito vi ponete:

 

Le domande che di solito ti fai :
Domande e risposte frequenti !

"

La nozione di 35 ore in Francia non fa riferimento alla durata massima del lavoro settimanale, ma alla soglia a partire dalla quale il lavoratore sarà pagato con straordinari.

La durata massima del lavoro è di 10 ore al giorno, 48 ore settimanali, con un riposo minimo settimanale di 24 ore.

Un lavoratore dipendente nel sistema “giorni pacchetto” dispone di una grande autonomia nell’organizzazione del suo lavoro e dei suoi orari. Lavora generalmente 218 giorni al massimo all’anno. Il suo tempo di riposo giornaliero è di 11 ore, e il riposo settimanale di 35 ore.

Il salario orario minimo è di 10,15 euro (nel 2020).

Il livello degli oneri sociali a carico dei datori di lavoro varia tra:

  • 15% del salario lordo contrattuale (per le retribuzioni prossime alla tariffa oraria minima legale del 10,15)
  • Fino al 45% per alti redditi

Ogni lavoratore ha diritto a 5 settimane di ferie annuali pagate. Spetta al datore di lavoro decidere le date d’inizio delle ferie.

Anche in Francia si contano tra 8 e 12 giorni festivi a seconda degli anni.

Il lavoratore ha anche diritto a giorni di assenza pagata per “evento familiare” (nascita, decesso, matrimonio) che variano da 1 a 5 giorni. E per quanto riguarda la nascita/parto:

  •  Maternità

            Minimo 16 settimane (6 prima e 10 dopo il parto)

La dipendente è pagata durante il congedo di maternità (previa deduzione delle sovvenzioni dello Stato)

  •  Paternità

            Il padre ha diritto a 11 giorni consecutivi (non pagati)

 

Ogni contratto di lavoro prevede un periodo di prova di 2-4 mesi (rinnovabile) durante il quale è possibile separarsi dal proprio dipendente se la persona non è adatta al posto di lavoro.

In seguito, esistono molte possibilità di porre fine a un contratto di lavoro (dimissioni, transazione, licenziamento per motivi diversi,…) ma la soluzione più attuale e sollecitata dai dipendenti stessi, è la rottura convenzionale.

La rottura convenzionale avviene su iniziativa del dipendente, il tempo della procedura è di circa 1,5 mesi, il lavoratore avrà diritto a un’indennità di cessazione dal servizio (in funzione della sua anzianità) e a delle indennità di disoccupazione pagate dallo Stato.

 

YOUR PROJECT IS OUR PRIORITY ! CALL US

+33 675 900 340

IL TUO PROGETTO È LA NOSTRA PRIORITÀ! CHIAMACI